Patrizio Di Denia

Infermiere
Istituto Ortopedico Rizzoli

CV 

Dottore magistrale in Scienze Infermieristiche ed Ostetriche, è titolare di un Master di II livello in Economia e Management dei Servizi Sanitari. Docente a contratto in metodologia della ricerca, evidence based, organizzazione e qualità dei servizi sanitari e clinical risk management per i Corsi di Laurea Triennale e Specialistica delle Professioni sanitarie e per i Master sanitari di I e II livello delle Università degli Studi di Bologna, Ferrara, Modena e Reggio Emilia, Verona, Padova, Benevento, Chieti-Pescara e della Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma. Dopo una ventennale esperienza di attività clinica presso l’IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna, dal 2003 al 2007 ha collaborato presso l’Area Accreditamento e Qualità dell’Agenzia Sanitaria e Sociale Regionale dell’Emilia Romagna al Progetto regionale di Gestione Integrata dei Rischi nelle strutture sanitarie.

Dal 2004 è Valutatore dei Sistemi Qualità in Sanità ISO 9001:2000 e Valutatore qualificato dell’Agenzia sanitaria e sociale regionale dell’Emilia Romagna per l’Accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie pubbliche e private. Dal 2008 è Responsabile aziendale dell’Ufficio di Risk Management dell’IRCCS Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna e dal 2015 è in comando presso l'Assessorato Politiche per la Salute della Regione Emilia-Romagna in qualità di Responsabile dell'Area Dispositivi Medici.

Ha coordinato numerosi progetti di ricerca regionali e aziendali in tema di governo clinico, qualità e risk management e dal 2004 al 2006 ha partecipato in qualità di referente regionale al progetto di ricerca ministeriale finanziato “La promozione dell’innovazione e la gestione del rischio” coordinato dall’AGENAS. Autore di alcuni libri e di numerose pubblicazioni su riviste nazionali ed internazionali in tema di clinical risk management, è docente GIMBE per l’area Clinical Governance.

Trova il tuo corso
Cerca in gimbe
Cerca
Segreteria Organizzativa
051 5883920
info@gimbe.org
Download

Pagina aggiornata il 24/03/2017